chirurgia estetica

home > Chirurgia Estetica > Area Uomo

Chirurgia Estetica

Area Uomo

Addomino Plastica

Quando, nonostante dieta e sport, la pancia rimane sporgente o rilassata ci si può rivolgere a chirurgo plastico, l’unico che può intervenire radicalmente su questo inestetismo, agendo sul grasso ma anche sul rilassamento di muscoli e cute.
• L’intervento di addominoplastica, nella sua versione classica, mini, dolce o endoscopica, abbinato o no alla liposuzione, è abbastanza frequente in chirurgia plastica.
• Ecco, caso per caso, la versione più adatta ai diversi tipi di problema.

Addominoplastica

Se all’accumulo di grasso si associano lassità ed eccesso cutaneo, “debolezza” della muscolatura e smagliature si può ricorrere a un’addominoplastica classica in anestesia generale.

L’intervento
Prima dell’intervento si traccia sulla pelle un disegno della porzione da eliminare corrispondente all’eccesso di cute (tenendo come punti di riferimento l’ombelico, il pube, le spine iliache).
• Si esegue quindi l’anestesia. Il grasso non viene aspirato:
l’intervento infatti consiste nell’asportazione di una porzione di cute e di pannicolo adiposo a forma di “ellisse” che va dall’ombelico al pube e orizzontalmente dalla punta dell’osso dell’anca destra a quella sinistra.

Il riposizionamento
Il chirurgo scolla la parete addominale fino a raggiungere le costole in modo che non ci siano tensioni della pelle. Cute, grasso, muscoli retti addominali con le loro fasce muscolari (che quando si rilassano si distanziano tra loro) vengono ricuciti e rinforzati con punti particolari.
• L’ombelico viene riposizionato, dalla sede di origine, nel “nuovo” addome. Sono posizionati drenaggi per 24-78 ore. L’intervento dura circa 2 ore e mezza.
La fase finale Questo tipo di intervento comporta due cicatrici, una intorno allombelico (periombelicale) e l’altra sovrapubica: quest’ultima deve essere più corta possibile e non troppo in basso ma in modo da poter essere nascosta norma!mente dallo slip.
• I punti (suture intradermiche) vengono rimossi dopo 15-20 giorni. Ci si può alzare già dal giorno dopo I intervento. Il postoperatorio non è doloroso: si potrà avvertire nelle prime 24- 48 ore un senso di tensione dell’addome.
• È necessario indossare una guaina elastica per 2 o 3 mesi, periodo durante il quale è bene evitare di compiere sforzi addominali e sollevare pesi.

La versione “mini”

Quando l'inestetismo è imitato alla parte inferiore della pancia e non cè eccessivo rilassamento di tessuti e muscoli è possibile sottoporsi a un addominoplastica "mini". In questa versione non viene spostato lombelico.
Si asporta una porzione di pelle sotto lombelico di forma ellittica, simile ma più ridotta rispetto alla versione classica.
• Anche lo scollamento dei tessuti si limita alla zona sottombelicale. Si può associare una lipoaspirazione per eliminare il grasso presente. L'intervento dura circa 2 ore.

La liposcultura

In caso di eccesso di tessuto adiposo con cute tonica o solo lievemente lassa l’intervento d’elezioneè la liposcultura dell’addome.È un intervento che si esegue generalmente in anestesia locale più sedazione o in anestesia peridurale.
Le cicatrici sono minime (massimo un centimetro) e nascoste nell’ombelico e tra i peli del pube.

L’intervento
In sala operatoria, in ambiente sterile, viene effettuata l’anestesia locale mediante l’infiltrazione, con cannule sottilissime, di una soluzione con anestetico e vasocostrittore di tutta la zona da operare: in questa fase non si avverte alcun dolore, solo, talvolta, la sensazione del liquido freddo che si diffonde.
• Dopo un’attesa di qualche minuto, necessaria affinché l’anestetico faccia effetto, ha inizio l’intervento di aspirazione del grasso. Si utilizzano cannule di piccolo calibro del diametro di circa 2 o 4 mm: la lipoaspirazione può essere effettuata, a seconda dei casi, e delle preferenze del chirurgo, con siringa o con aspiratore.
• La durata dell’intervento è in media di un’ora o un’ora e mezza, tempo che comprende anche l’esecuzione dell’anestesia.
La conclusione
Alla fine dell’intervento di addominoplastica, viene applicato un punto di sutura su ogni incisione e una medicazione compressiva.
• Si potrà avvertire nelle prime 24 ore un indolenzimento della zona operata e non si avrà alcun limite alla vita di relazione: unico impegno è quello di indossare una guaina elastica per almeno due mesi per favorire l’adesione della cute alle nuove forme.

 

 

 

copyright © 2006 Chirurgia Estetica MP Roma | Amaranto Design | Disclamier